L’11 maggio 2024, dalle 15.00 alle 19.00, vi aspettiamo presso la Sala Boxe della Mole Vanvitelliana di Ancona per parlare dell’avifauna del porto dorico. L’evento sarà fruibile anche online su piattaforma Zoom al seguente link:
https://us02web.zoom.us/j/3035456693?pwd=Vi9zWXUwaUpISVUybHVCeHhwM0RTdz09

Scopri il programma completo della conferenza.

La mattina, prima della conferenza, effettueremo una passeggiata naturalistica lungo il porto antico, aperta a tutti. Il ritrovo è alle 10.30 in Piazza Santa Maria.

L’immagine che tutti noi abbiamo di un grande porto è basata su un via vai continuo di merci e persone, strade, edifici, imponenti strutture metalliche. Tutto ciò mal si concilia con un’idea di natura. In realtà, anche in un ambiente fortemente antropizzato come questo, la natura continua a sorprenderci.
Il porto di Ancona offre cibo e protezione a molti uccelli che utilizzano le aree meno frequentate dall’uomo per proteggersi dalle fredde mareggiate invernali o per recuperare energie durante i periodi migratori.

L’inurbamento di alcune specie di uccelli è noto da molto tempo e sembra essere in continua espansione.
A partire dalla fine del secolo scorso è maturata l’esigenza di ricercare delle soluzioni praticabili che possano facilitare la coesistenza con le attività umane.

L’organizzazione del convegno è a cura dell’Associazione Ornitologi Marchigiani nelle persone di Mina Pascucci, Fulvio Felici, Francesca Morici, Massimo Prosdocimi, Claudio Zabaglia. La realizzazione grafica è di Sebastiano Ercoli.

L’evento ha il supporto di Coop – Alleanza 3.0.

Programma completo:

Saluti delle autorità

Introduce e coordina
Mina Pascucci, Presidente Ornitologi Marchigiani APS

Regolazione urbanistica portuale ad Ancona e salvaguardia dell’ambiente
Vittoria Biego, Acquatecno Srl

Status attuale dell’avifauna nel porto dorico
Fulvio Felici, Ornitologi Marchigiani APS

Il rondone comune come specie “ombrello” per la biodiversità urbana
Mauro Ferri, Associazione Monumenti Vivi

Il rondone pallido nel porto di Livorno
Giorgio Paesani, Centro Ornitologico Toscano

La gestione del gabbiano reale in ambito urbano. Il caso di Trieste
Enrico Benussi, Ornitologo

Discussione e conclusioni