Ornitologi Marchigiani

GIORNATA MONDIALE DEGLI UCCELLI MIGRATORI 2018

REPORT

Premesso che nella maggior parte gli uccelli possono essere considerati anche come migratori in virtù del fatto che parte della popolazione è sedentaria e parte migra, con la definizione di specie migratrice (M) si indica una “specie o popolazione che compie annualmente spostamenti dalle aree di nidificazione verso i quartieri di svernamento. Una specie è considerata migratrice per un determinato territorio quando vi transita senza nidificare o svernare”. Pertanto, per trasmettere un elenco delle specie migratrici contattate durante i 4 giorni di osservazioni e inanellamento (9-11-12-13 maggio 2018) realizzate in occasione della “Giornata mondiale degli uccelli migratori” è stato fatto riferimento alla “Check list degli uccelli delle Marche” di Paolo Giacchini, pubblicata nel 2003 e sue successive integrazioni e aggiornamenti.


Come potete vedere, l’elenco è nutrito e diversificato e ciò consente di avere un’idea dell’elevato numero di specie che transitano sul territorio marchigiano in questo periodo. Gli individui, diretti principalmente nei Paesi dell’Est Europeo, attraversano l’area regionale con modalità diverse: alcuni sostano e vi si riposano per più giorni; altri si fermano per il tempo necessario per alimentarsi, altri volano diretti senza fermarsi.

Soci che hanno partecipato: Mina Pascucci, Francesca Morici, Maurizio Fusari, Cristiano Tarsetti, Massimo Mozzoni, Francesco Renzini, Claudio Sebastianelli, Gabriele Angeletti, Nazzareno Polini, Arianna Anconetani, Loredana Capozucca, Laura Tittarelli, Francesco Bocci, Franco Paci.


Aree interessate: Senigallia (AN), Stazione di inanellamento di Montirano - Ostra (AN), Guazzi del Musone – Porto Recanati (MC), Loc. “La Gradina del Poggio” – Monte Conero –Portonovo (AN), C.da Alberotondo – Macerata (MC), Oasi di Capodarco - Fermo (FM).


Curiosità: I Guazzi del Musone confermano la loro valenza in campo avifaunistico, soprattutto e principalmente per le specie migratorie. Nell’Oasi di Capodarco sono stati ripresi due Codirosso comuni, di cui una femmina in fase riproduttiva e il pullo nato lo scorso anno che nel 2018 è ritornato nel luogo di origine.

pernice di mare

Pernice di mare (disegno di Francesco Renzini, tratto dal taccuino di campo)

 

2018  www.ornitologimarchigiani.it  Ornitologi Marchigiani su Facebook
logotype
free joomla templates

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Cookie Policy"